Web Analytics L'aromaterapia, dai massaggi ai diffusori di essenze. Keep calm and smell - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

16 luglio 2014

L’aromaterapia, dai massaggi ai diffusori di essenze. Keep calm and smell

Tecnica che serve per combattere lo stress. Consigliata a tutti per il benessere fisico e psichico

Aromaterapia, per riequilibrare corpo e mente

L’aromaterapia è un metodo curativo olistico che prevede l’impiego di essenze aromatiche, dette anche oli essenziali o volatili perché raggiungono facilmente il nostro naso, per assicurare benessere, prevenire le malattie e curare alcune affezioni morbose. L’aromaterapia è una delle terapie complementari più conosciute e sta crescendo in tutto il mondo più rapidamente delle altre. Il suo valore terapeutico è sempre più apprezzato anche da ricercatori e medici. Gli oli essenziali impiegati sono fluidi preziosi estratti da molte varietà di piante e ottenuti attraverso la distillazione in corrente di vapore di fiori, resine, cortecce, radici, bucce, foglie e frutti. Sono considerati l’anima della pianta, poiché sono il risultato dell’estrazione dell’essenza energetica della pianta stessa.

Il migliore campo d’applicazione dell’aromaterapia è il massaggio. La combinazione tra gli oli e il trattamento manuale, che ne favorisce la penetrazione, è fonte di relax e tonicità per risultati particolarmente apprezzabili nel breve tempo. La miscela oleosa dev’essere preparata dal terapeuta di volta in volta, dopo aver visto e parlato con la persona che usufruirà del trattamento. Il massaggio è effettuato per sfioramento, frizione o impastamento con movimenti lenti e continui, solitamente in ambienti confortevoli e caldi, con luce soffusa e musica in sottofondo.

Gli effetti benefici dell’aromaterapia possono essere sfruttati in qualunque momento della giornata e in qualunque ambiente, semplicemente respirando. Anche la scienza ha dimostrato infatti che i profumi agiscono sui neurotrasmettitori apportando benefici all’organismo, sia a livello fisico che psichico. Ad esempio, la lavanda aiuta e migliora i sintomi delle malattie da raffreddamento, dell’artrite e dei reumatismi, e allo stesso tempo è un ottimo rilassante, ansiolitico, antistress, leggero sedativo del sistema nervoso.

L’olio essenziale dell’albero del tè, anche conosciuto come melaleuca, ha invece proprietà antivirali, antibatteriche, antimicotiche, antiparassitarie. A livello psicologico i suoi effetti balsamici donano chiarezza e calma, utile nei casi di affaticamento mentale e nel superlavoro. Ottimo per chi usa molto la testa come insegnanti, medici, studenti.

Un altro aiuto dalla natura arriva dal propoli, sostanza resinosa che le api raccolgono dalle gemme e dalla corteccia delle piante e che poi arricchiscono con cera, polline ed enzimi. Ha proprietà battericide, fungicide, antivirali, immunostimolanti antiossidanti. Altre varietà di oli essenziali e sostanze resinose derivano da arancio, cannella, ginepro, bergamotto, limone, eucalipto, ylang ylang.

Per diffondere artificialmente queste fragranze esistono in commercio diffusori per aromaterapia a ultrasuoni, che sono anche ionizzatori e umidificatori con funzione cromoterapeutica.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *