Web Analytics Le Spiaggie Bianche di Vada e l'effetto Caraibi - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

16 aprile 2015

Le Spiaggie Bianche di Vada e l’effetto Caraibi

Queste spiaggie hanno lo stesso colore di quelle caraibiche ma l'origine di tale colore non è naturale. Scopriamole insieme.

Le Spiagge bianche

Vada è famosa per le sue spiagge ampie, lunghe oltre 5 chilometri e caratterizzate da sabbia chiara e fine, oltre che per il mare azzurro cristallino, più volte premiato con la Bandiera Blu. Le Spiagge Bianche sono una delle principali mete attrattive di tutta l’area costiera, compresa tra le frazioni di Rosignano Solvay e il centro della frazione di Vada.  Bagnate dal Mar Ligure, si trovano all’estremo lembo settentrionale della costa della Maremma, un luogo di grande bellezza. Vada è una località frequentata dai turisti di tutto il mondo. Oltre ad essere da sempre set di film e location di campagne pubblicitarie.

Qui sembra davvero di essere dall’altra parte del mondo: basta aggiungere delle palme artificiali e il gioco è fatto. L’insolito colore della sua sabbia, tipico delle spiagge tropicali, ha però origini non naturali, ma artificiali, per non dire chimiche. Diversamente dai Caraibi, qui la sabbia bianca non è altro che la conseguenza di anni di lavorazione e degli scarichi di carbonato di calcio da parte di un impianto del gruppo Solvay, situato a Rosignano Solvay.

Qui, infatti, ha sede la più grande solveria d’Europa. A causa degli scarichi della Solvay, tra cui vi sono sostanze come il mercurio, che viene rilasciato in lavorazione attraverso l’elettrolisi, ed altri inquinanti, le spiagge di Vada hanno assunto nel corso del tempo questo colore e sono state spesso menzionate tra le più inquinate d’Italia. Anche la pesca nelle acque limitrofe è estremamente ridotta, a causa delle sostanze nocive presenti nell’acqua. Tuttavia il problema è stato significativamente risolto a partire dagli anni 2000.

Polemiche a parte, le Spiagge Bianche rimangono comunque una delle mete balneari più frequentate della Toscana. Il loro colore le rende l’ideale per un’abbronzatura intensa e veloce. Bianche come sono, fungono quasi da specchio, riflettendo i raggi del sole e soddisfando anche le esigenze dei più convinti sun addicted.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *