Web Analytics I lavori più belli del mondo? Non sempre sono i più pagati... - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

22 agosto 2016

I lavori più belli del mondo? Non sempre sono i più pagati…

C'è anche il collaudatore di profilattici...

ShowImage

CUSTODE DI PARADISE ISLAND. Qualche anno fa Ben Southall, di Petersfield (GB), ha battuto quasi 35.000 candidati provenienti da tutto il mondo per l’assegnazione di un lavoro di “custode” di Hamilton Island, nella Grande Barriera Corallina. Ottimo lo stipendio, superiore a 110 mila dollari australiani (circa 75 mila euro) per 6 mesi di lavoro. Tra le competenze richieste, quella di sapere nuotare e la voglia di esplorare l’isola. Come alloggio gli è stata fornita per sei mesi una villa di tre camere e con piscina. Il suo datore di lavoro era il dipartimento del turismo dello stato del Queensland (Australia), a cui serviva sì un custode, ma soprattutto pubblicità: l’annuncio è stato infatti pubblicato per far conoscere al mondo, attraverso una campagna virale, il fascino del nord-est del Queensland.

COLLAUDATRICE DI ALBERGHI DI LUSSO. Rhiannon Taylor, 29 anni, qualche anno fa ha creato In bed with me, sito dove valuta gli alberghi a 5 stelle, viaggiando per il mondo per mettere alla prova letti, piscine e servizio in camera. Grazie alle sue recensioni ironiche e sfacciate il ​​sito è diventato un grande successo e in molti si affidano a lei per programmare un viaggio. La pubblicità di aziende che vendono prodotti di viaggio, come valigie, costumi da bagno e altro, ha poi fatto sì che il suo lavoro venisse ripagato. E in seguito anche gli alberghi hanno iniziato a pagare perché lei li visitasse.

TESTER DI ACQUA-SCIVOLIOgni anno il 32enne inglese Tommy Lynch percorre più di 40 mila chilometri nel mondo per il suo lavoro: testare gli scivoli dei parchi acquatici e dei resort di vacanza. Lynch lavora per la First Choice Holidays, e il suo compito è controllare l’altezza, la velocità, la quantità d’acqua e tutti gli aspetti di sicurezza degli scivoli prima che i turisti li prendano d’assalto. In un solo anno gli capita di testare scivoli in villaggi vacanze a Lanzarote, Maiorca, Egitto, Turchia, Costa del Sol, Cipro, Algarve, Repubblica Dominicana e Messico.

ASSAGGIATRICE DI UOVA DI PASQUAA marzo il quotidiano inglese The Mirror ha raccontato la storia di Alex Emerson-White, 27 anni, che per guadagnarsi da vivere assaggia barrette di cioccolato come degustatore ufficiale delle uova di Pasqua per la catena di negozi Marks & Spencer. Il suo compito, oltre ad assaggiare le uova, è girare il mondo e scegliere gli ingredienti perfetti per prepararle. Ma non è tutto oro: «Posso arrivare a mangiare 50 o 60 pezzi di cioccolato a settimana – racconta la White – il che significa mettere su… cinque chili! Per questo, quando inizia la stagione di lavoro, mi obbligo ad andare in palestra quattro volte alla settimana per mantenermi in forma e in buona salute».

COLLAUDATORE DI PROFILATTICIOgni tanto sui siti di annunci di lavoro anglosassoni ne appare uno di una famosa casa produttrice di profilattici, per la ricerca di collaudatori umani (dopo i test di elasticità con apposite macchine). In molti casi, però, il lavoro non viene pagato, ma è previsto un rimborso in prodotti della stessa azienda a patto di stilare un rapporto onesto sulle prestazioni dei prodotti.

MATEMATICOEd eccolo il lavoro dei sogni. L’anno scorso il settimanale TIME ha pubblicato i risultati di uno studio del sito web CareerCast.com sui migliori lavori del mondo. E indovinate un po’? Con un reddito medio superiore ai 100 mila dollari all’anno e un tasso di crescita del 23% previsto per il 2022, il matematico è in assoluto il lavoro più desiderabile. Le possibilità di lavoro, del resto, sono molte: dalla sanità alla tecnologia, fino alla politica. E, aggiunge TIME, “i matematici sono impiegati in ogni settore, dai broker di Wall Street alle società energetiche, dall’IT agli Istituti di ricerca universitari”. Senza di loro, insomma, pare che il mondo rischierebbe di fermarsi.

GIARDINIEREA 18 mila sterline l’anno (circa 25 mila euro), che corrisponderebbero allo stipendio medio di un giardiniere inglese, sono una cifra importante ma non certo da capogiro. Eppure secondo una ricerca basata su statistiche e pubblicata dal quotidiano The Guardian, quello del giardiniere è uno dei lavori più belli del mondo. Secondo gli intervistati infatti i vantaggi sono tanti: stare all’aria aperta e lavorare con la natura, tenersi lontani da una scrivania, la varietà del lavoro, gli effetti terapeutici del verde e anche la possibilità di creare paesaggi con le proprie mani.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *