Web Analytics Il cane in affitto: cuccioli in leasing o noleggiati con una App. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

12 marzo 2017

Il cane in affitto: cuccioli in leasing o noleggiati con una App.

E' partito con successo in Giappone, e da qualche tempo ha preso piede anche negli Stati Uniti.

golden-retriever1

E’ partito con un certo successo in Giappone, ma da qualche tempo ha preso piede anche negli Stati Uniti: è il fenomeno del noleggio del cane. Le modalità sono diverse: si va dall’abbonamento mensile o annuale fino al prestito per un certo periodo di tempo, anche un solo giorno, dopo di che l’animale viene restituito.

Il fenomeno ha suscitato un duro dibattito. Da una parte chi sostiene che sia giusto dare la possibilità di godere, anche per poco tempo, di un animale a coloro che per motivi di lavoro o di soldi non potrebbero averne uno.
Dall’altra parte, le associazioni per la difesa dei diritti degli animali sostengono che in questo modo i cani vengono trattati come beni di consumo qualsiasi, e che anche l’affetto di un animale possa essere “noleggiato” con facilità.

Un esempio? La società americana Wags Lendings chiede 165 dollari per l’affitto mensile di un golden retriever: dopo 34 rate il cane può essere riscattato e diventa di proprietà.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *