Web Analytics Banchetto di nozze troppo sfarzoso, arriva la polizia e confisca parte del cibo. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

25 settembre 2017

Banchetto di nozze troppo sfarzoso, arriva la polizia e confisca parte del cibo.

E' stata infatti violata la "legge sulla parsimonia" in vigore da anni nel Paese.

banchetto-nuziale

La notizia è decisamente singolare: a Kulob, in Tajikistan, la polizia ha fatto irruzione durante un banchetto nuziale per sequestrare e confiscare parte delle pietanze destinate agli ospiti.
Le autorità hanno infatti deciso di far rispettare la cosiddetta “legge sulla parsimonia“, in vigore da anni, che pone un freno agli sprechi e alle spese nel caso di cerimonie ed eventi pubblici.

Questa regola severa è nata proprio per frenare proprio gli usi tradizionali che portavano le famiglie a indebitarsi per festeggiamenti che duravano più giorni e coinvolgevano centinaia di ospiti. La tradizione è però dura a morire e così, nonostante la legge, in molti continuavano a realizzare banchetti troppo sontuosi.
Per evitare indebitamenti e sprechi, infatti, le autorità hanno stabilito delle soglie di spesa che i cittadini sono chiamati a rispettare, pena l’erogazione di multe salatissime.

A risentire per prima di tale novità è stata una coppia di Kulob, nel Sud del Paese, che ha visto la polizia locale confiscare la maggior parte del cibo previsto per il banchetto e distribuirlo poi all’ospedale psichiatrico della zona.
Un modo questo per far sì che la famiglia non violasse la legge e non fosse costretta a pagare una multa così salata. Il padre della sposa, Zaidullo Khudojorov, ha soltanto lavori saltuari e sfama la propria famiglia composta da sette figli, con gli ortaggi del proprio orto.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *