Web Analytics Da Zelig a una vita da senzatetto: Marco Della Noce rovinato dalla separazione. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

20 ottobre 2017

Da Zelig a una vita da senzatetto: Marco Della Noce rovinato dalla separazione.

Un gruppo di attori e cabarettisti sta ora cercando di aiutarlo, con una serata di spettacoli destinata a raccogliere fondi.

115303310-dca8cbcc-94b6-4135-9e00-351c99fce396

Marco Della Noce, il meccanico Ferrari in Zelig, è passato dai fasti della tv a una vita da senzatetto. Ora è in cura all’ospedale Niguarda di Milano, e solo in questi giorni ha deciso di rendere pubblica la sua storia.

Della Noce, infatti, sarebbe stato sfrattato dalla sua casa di Lissone, in provincia di Monza. I servizi sociali del Comune gli starebbero cercando una sistemazione, ma in attesa di allora non ha un posto dove dormire. Tutto è accaduto dopo che la moglie ha chiesto e ottenuto – stando alla ricostruzione del comico – il sequestro della partita Iva per garantire il pagamento degli alimenti per i figli.

Il provvedimento – racconta lui – ha annullato la mia visibilità professionale, televisioni e agenzie mi hanno chiuso la porta in faccia, molti colleghi hanno preferito ignorarmi“. Ora è in attesa della decisione dei giudici ai quali ha chiesto una revisione della cifra stabilita per il mantenimento.

Un gruppo di attori e cabarettisti sta ora cercando di aiutarlo, con una serata di spettacoli destinata a raccogliere fondi. Nel gruppo di colleghi amici ci sono Stefano Chiodaroli, Francesco Rizzuto, Enzo Polidoro ed Eugenio Chiocchi che stanno cercando di organizzare l’iniziativa.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *