Web Analytics ThisCrush, il nuovo social network già definito il più pericoloso per gli adolescenti. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

10 luglio 2017

ThisCrush, il nuovo social network già definito il più pericoloso per gli adolescenti.

In pratica bisogna “polverizzare” gli utenti iscritti con insulti e battute.

ThisCrush

Nel mondo dei social network, al momento uno dei nuovi pericoli per i più giovani è ThisCrush, dedicato ai ragazzi con età compresa tra i 12 e i 15 anni.

Sul social network ThisCrush si possono postare dei contenuti, spesso violenti o a sfondo sessuale, anche in maniera anonima. Spesso e volentieri i ragazzi ricevono degli insulti pesanti dai propri coetanei per quello che hanno postato.
E qualcuno pubblica le discussioni su Instagram, un po’ per denunciare l’accaduto e un po’ per far notare agli amici come ha risposto con prontezza agli insulti ricevuti. La situazione sta diventando sempre più pesante con il passare delle settimane tanto che il psicoterapeuta e supervisore dell’Osservatorio Nazionale sul Cybercrime Luca Pisano ha denunciato il fenomeno su Facebook.

Lo scopo del social non è molto facile da capire per le persone poco abituate ai social di ultimissima generazione. In pratica bisogna “polverizzare” gli utenti iscritti con insulti e battute. Tutto questo avviene grazie ai collegamenti con Instagram. In pratica chi vuole insultare legge la descrizione dell’altro utente e guarda le sue immagini e poi inizia la gogna mediatica.

Pisano sta cercando di sensibilizzare i genitori sul fenomeno ThisCrush. L’intento non è quello di impedire ai propri figli di iscriversi al social, anche perché la limitazione è quasi impossibile da mettere in pratica, ma di monitorare la presenza dei propri figli sulla piattaforma.
Si tratta dell’ennesima sfida per i genitori 2.0 che devono costantemente relazionarsi con nuovi pericoli per i propri figli.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *