Web Analytics Marito incastrato dal dispositivo "contapassi" della moglie: risolto il giallo dopo oltre un anno. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

27 aprile 2017

Marito incastrato dal dispositivo “contapassi” della moglie: risolto il giallo dopo oltre un anno.

E' accaduto nel Connecticut, dopo lunghe e laboriose indagini della polizia.

13635684_G

Un uomo del Connecticut è stato accusato di aver ucciso la moglie dopo che la polizia ha trovato il dispositivo “contapassi” della donna che ha registrato i suoi movimenti; a quel punto il marito, che aveva dichiarato che la donna era stata sempre in casa, è stato incastrato e arrestato.
Richard Dabate, il marito, è stato arrestato con l’accusa di reato di omicidio, inquinamento delle prove fisiche e false dichiarazioni, a un anno e mezzo dalla morte della moglie,  avvenuta nel dicembre 2015.

Richard Dabate, il giorno dell’assassinio, chiamò il 911 raccontando alla polizia che dopo che un uomo vestito in abbigliamento mimetico e con indosso una maschera aveva fatto irruzione nella loro casa nel Connecticut e chiesto dei soldi.
Dabate aveva detto agli investigatori che l’intruso aveva sparato alla moglie, mentre lui era stato legato a una sedia.

Durante le indagini, la polizia dello stato del Connecticut ha utilizzato i dati della loro abitazione, sistema di allarme, computer, telefoni cellulari, messaggi di social media e il Fitbit (il dispositivo contapassi) di Connie Dabate, creando così una linea temporale che contraddiceva le dichiarazioni di Richard Dabate.

Richard Dabate inizialmente aveva detto agli investigatori che sua moglie era appena tornata a casa dalla palestra, quando l’intruso le ha sparato. Secondo il mandato d’arresto, invece, il dispositivo contapassi ha registrato Connie in giro per la casa (ben 1.200 passi all’interno della casa) per quasi un’ora dopo l’orario dichiarato dal marito come momento della morte.

Dabate, in attesa del processo, è per ora libero, dopo il pagamento di una cauzione da un milione di dollari.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *