Web Analytics Ci sono App che fanno dormire e sognare bene. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

17 settembre 2016

Ci sono App che fanno dormire e sognare bene.

iSheep: per dormire non si contano più le pecore, ma si accudiscono.

screen480x480

Dormire un minimo di sette ore per notte è un dovere: emerge da uno studio dello Sleep Research Centre dell’Università del Surrey, in Inghilterra. Dove Simon Archer, esperto di cronobiologia, ha reclutato dei volontari, li ha divisi in due gruppi e messi a dormire per 6 ore e mezza o 7 ore e mezza per una settimana: i test successivi hanno dimostrato che 60 minuti (in più o in meno) di sonno possono fare la differenza. Per l’umore, certo, ma soprattutto per le prestazioni mentali.

Senza ricorrere a costosi relaxiation coach, per aiutarvi a dormire creando un ambiente rilassante ci sono varie app.
Da ABC for Better Sleep, per iPhone a 2,69 euro, la più completa, un’ora e mezza di rumori di onde e consigli per staccare la mente, a Deep Sleep, sia Apple che Android, 2 euro, 1 milione di ascoltatori e 11 audio diversi (da «sleep like a baby» a «peaceful partner»).
Due gratuite, infine: Sleepy Time, che propone anche suoni non naturali, e Relax Melodies, che permette di mixare le melodie partendo da una selezione di 50 basi.

Un tempo, per prendere sonno, si contavano le pecore. Con iSheep, app per iPhone, iPod e iPad a 1,79 euro, le pecore, ma anche le capre e i maiali, li devi accudire. Ci sono tre livelli di gioco: nel primo devi semplicemente tener a bada il gregge al pascolo; nel secondo, difenderlo da un lupo che si intrufola; nel terzo far sì che gli animali non muoiano di fame, né si attacchino tra loro.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *