Web Analytics La sposa giovane: il nuovo romanzo di Alessandro Baricco. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

27 marzo 2015

La sposa giovane: il nuovo romanzo di Alessandro Baricco.

Una lettura che affascina e tiene con il fiato sospeso fino alla fine.

baricco_sposa_giovane_jpg__810x0_q100

Una lenta e affascinante narrazione, quella del nuovo romanzo di Alessandro Baricco. Si procede nella lettura navigando a vista, aggiungendo tassello dopo tassello, facendosi coinvolgere dai personaggi particolari che abitano in una grande casa italiana: la madre, il padre, la figlia, il maggiordomo. Fino al colpo di scena finale.

Siamo all’inizio del secolo scorso. La promessa sposa è giovane, arriva da lontano, e la famiglia la accoglie, quasi distrattamente, nella elegante residenza fuori città. Il figlio non c’è, è lontano, a curare gli affari della prospera azienda tessile. Manda doni ingombranti. E la sposa lo attende dentro le intatte e rituali abitudini della casa, soprattutto le ricche colazioni senza fine. C’è in queste ore diurne un’eccitazione, una gioia, un brio direttamente proporzionale all’ansia, allo spasimo delle ore notturne, che, così vuole la leggenda, sono quelle in cui, nel corso di più generazioni, uomini e donne della famiglia hanno continuato a morire. Il maggiordomo Modesto si aggira, esatto, a garantire i ritmi della comunità. Lo zio agisce e delibera dietro il velo di un sonno che non lo abbandona neppure durante le partite di tennis. Il padre, mite e fermo, scende in città tutti i giovedì. La figlia combatte contro l’incubo della notte. La madre vive nell’aura della sua bellezza mitologica. Tutto sembra convergere intorno all’attesa del figlio. E in quell’attesa tutti i personaggi cercano di salvarsi.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *