Web Analytics Per la prima volta nella storia una donna a capo di Scotland Yard. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

24 febbraio 2017

Per la prima volta nella storia una donna a capo di Scotland Yard.

Ecco chi è la "super poliziotta", da sempre nei ranghi della Met Police.

Dick-765x510

Dopo la premier Theresa May, un’altra donna al comando in Gran Bretagna: per la prima volta nella storia centenaria di Scotland Yard, una ‘super-poliziotta’, Cressida Dick, 56 anni, è stata scelta per lo scranno supremo di commissioner. Subentra a sir Bernard Hogan-Howe, pronto alla pensione dopo aver a lungo servito la causa delle lanterne blu, la Dick ha alle spalle una carriera di spicco nei ranghi della Met Police, dove ha ricoperto ruoli via via più importanti fino al delicato coordinamento nazionale dell’anti-terrorismo.
Ma nel 2014 aveva deciso di cambiare aria, dopo oltre un trentennio di ‘onorato servizio’, per proseguire il suo cursus honorum come alto funzionario del Foreign Office, il ministero degli Esteri. Non ha potuto però dire ‘no’ al ritorno offertole dal governo Tory di Theresa May.

Figlia di una storica di Oxford e di un filosofo dell’East Anglia, lei stessa laureata a Oxford, nel 2005 Cressida Dick fu il commissario responsabile dell’operazione di polizia che condusse alla morte del brasiliano Jean Charles de Menezes dopo gli attentati di Londra del luglio 2005. Scambiato per errore per un kamikaze in fuga, il giovane brasiliano fu ucciso con sette proiettili alla testa dai poliziotti, il 22 luglio 2005 nel Sud di Londra. Lo confusero con Hussain Osman, uno degli uomini che avevano tentato senza successo di farsi esplodere il giorno precedente. Nel corso dell’inchiesta giudiziaria in ottobre 2008, Cressida Dick dichiarò quasi in lacrime che la morte del giovane brasiliano 27enne era stata “una tragedia, una orribile tragedia”




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *