Web Analytics Dall'acqua al sole, fino ai baci: le allergie più strane e singolari. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

30 aprile 2017

Dall’acqua al sole, fino ai baci: le allergie più strane e singolari.

In Italia si stima che il 10%-15% della popolazione soffra di qualche forma di allergia.

allergie-660x330

Le allergie sono problemi comuni: si stima che in Italia tra il 10% e il 15% della popolazione soffra di qualche forma di allergia. Di solito le allergie di cui si soffre sono molto comuni, di cui vi sono migliaia se non milioni di casi nel mondo. C’è chi però soffre di allergie piuttosto insolite: ecco le 10 più strane.

Allergia all’acqua
Questo tipo di allergia colpisce una persona ogni 23 milioni, e chi ne soffre spesso non può uscire di casa. La ragione sarebbe una iper-sensibilità agli ioni presenti nell’acqua non distillata.

Allergia al legno
C’è chi è allergico a specifici tipi di legno o di polvere di legno, ma alcuni sono allergici ad ogni tipo di legno: si tratta di una condizione molto debilitante, dato che il legno è un materiale diffusissimo e usato per oggetti di ogni tipo.

Allergia all’esercizio fisico
Sembra la classica battuta per chi è pigro, ma nel mondo ci sono circa 1.000 persone che ne soffrono, ed è di solito combinata con altre allergie preesistenti, di cui amplifica gli effetti in caso di sforzo fisico, con conseguenze potenzialmente molto gravi.

Allergia alle mele mangiate vicino ad alberi di betulla.
E’ un’allergia decisamente insolita, che combina non solo cosamangia ma anche dove lo mangia: non può mangiare mele vicino ad alberi di betulle. Normalmente, mangiare mele o stare vicino alle betulle non ha effetti negativi, ma se combina le due cose rischia un grave shock anafilattico che potrebbe anche esserle fatale. Apparentemente, la causa è la combinazione tra sostanze contenute nel polline delle betulle con altre sostanze contenute nelle mele.

Allergia alla biancheria intima
Questo tipo di allergia può causare irritazioni della pelle anche gravi: la causa è tipicamente nei tessuti (e nei coloranti chimici) usati per la produzione della biancheria intima. Solitamente, l’uso di indumenti di alta qualità risolve il problema.
Nel 2007, dopo essere stata fotografata più volte senza mutande, Britney Spears spiegò di soffrire di questa allergia.

Allergia al sole
Provare fastidio al sole non è insolito, ma c’è un tipo di sofferenza particolare, chiamata “Orticaria solare“, molto rara e di cui soffrono una manciata di persone in tutto il mondo. Il contatto con la luce solare, in questi soggetti, causa gravi forme di irritazione, che colpisce anche aree del corpo non direttamente colpite dalla luce solare.

Allergia al sesso
Alcune donne sono allergiche al liquido seminale dei loro partner: in alcuni casi, lo shock anafilattico può portare addirittura alla morte. Ci sono solo 100 casi confermati nel mondo: la cura è piuttosto complessa, e richiede anche regolari rapporti sessuali tra la paziente e il partner, per rafforzare il sistema immunitario.

Allergia al proprio bambino
Si inizia soffrendo di dolorosi arrossamenti e addirittura bolle poco dopo aver dato alla luce il proprio figlio. Il dolore diventa poi  così’ forte da non poter tenere in braccio il neonato, a meno di non usare un telo per non toccarlo direttamente. L’allergia è stata ricondotta ad una forma di pemfigoide gravidico.

Allergia ai baci
I baci (parliamo di quelli “appassionati”, un bacio sulla guancia non fa quasi mai male) possono causare delle irritazioni di vario tipo, ma gli effetti più gravi si hanno quando uno dei due soffre di una grave forma di allergia alimentare. Nel 2003, l’allora diciassettenne Jamie Stewart ha rischiato la morte dopo aver baciato un’amica ad una festa: Jamie era affetto da una grave forma di allergia alle noccioline, e lei aveva da poco mangiato proprio delle noccioline.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *