Web Analytics La Vintage Bakery di Milano e la cucina americana degli anni '50 - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

06 ottobre 2014

La Vintage Bakery di Milano e la cucina americana degli anni ’50

L'aria della vera cucina casalinga anni '50 in un locale studiato alla perfezione.

Woman eating pavlova cake (meringue). Party time

La Vintage Bakery è una pasticceria, sita nel quartiere Isola a Milano, a conduzione famigliare dedicata totalmente al mondo della cucina casalinga americana. L’ideatrice, non che proprietaria del locale è Christina Torres, una mamma di origini newyorkese, belga e venezuelane, che ha coronato il suo sogno aprendo una pasticceria in perfetto stile vintage anni ’50. Ogni dettaglio è curato nei minimi particolari, dall’arredamento all’atmosfera si respira aria di cupcakes fatti in casa.

I cassetti del bancone, studiati da Christina e dal marito, sono ripieni di dolci preparati con estrema cura, sia negli ingredienti che nella presentazione. La scelta è davvero tanta, si va dai classici cupcakes per passare ai brownies, alle cheesecake e alle apple pie e ovviamente a tantissimi altri dolci americani. Non solo, il locale offre la possibilità di fare colazioni in stile “Breakfast“, con yogurt  fatto in casa e cereali o uova e bacon, oppure un “Brunch” con tre diversi tipi di menù: “East Coast“, “West Coast” e “Kids“; e ancora la pausa pranzo ricca di insalate, sandwiches, burgers e bagels.

Incuriositi dai piatti del Vintage Bakery abbiamo cercato cosa si cucinava negli anni ’50 in America e abbiamo trovato alcune ricette davvero interessanti, ve ne proponiamo una nel caso voleste fare una cena in stile American vintage.

 Checkerboard Square Clam Crunch

Farina
Lievito
Sale
Pepe
Prezzemolo tritato
Vongole
1 Uovo
Rice Chex (sono dei cereali in stile riso soffiato)
olio per friggere
Panna acida

Unite la farina, il lievito, il sale, il pepe e il prezzemolo, aggiungete lentamente del liquido (la ricetta originale prevede di usare delle vongole in scatola e aggiungere il liquido che si trova) fino a che il composto non sia fluido, Unite l’uovo e le vongole. Mescolate bene e aggiungete il riso soffiato. Lasciate riposare per 10 minuti. Con il composto ottenuto fate delle polpette, friggete il tutto e servite con della panna acida.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *