Web Analytics Salar de Uyuni: il più grande specchio del mondo. - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

11 novembre 2015

Salar de Uyuni: il più grande specchio del mondo.

Sale e deserto si fondono in uno spettacolo unico al mondo dall'altra parte dell'oceano.

Salar de Uyuni

Avete mai desiderato camminare tra le nuvole in un luogo senza orizzonti e senza limiti? Esiste un posto al mondo dove potete provare questa surreale esperienza.

Un vero e proprio spettacolo reso possibile da un piccolo trucco della natura: un’infinità di sale. Ebbene sì, questo posto favoloso non è altro che un’enorme deserto di sale di 12.000 km quadrati, il Salar de Uyuni, in Bolivia, nei pressi della città di Uyuni, a circa 3640 metri di quota.

La bellezza selvaggia di questo posto lo rende uno dei più straordinari spettacoli del Sud America nonché del mondo intero. Quando la superficie è asciutta, la vista è quella di una infinita landa bianca. Quando invece la terra è bagnata da una leggera superficie d’acqua, ecco che il Salar diventa il più grande specchio del mondo e sotto i vostri piedi appaiono cielo e nuvole. Ed è allora che non distinguerete più la linea dell’orizzonte e sarà come avere due ali invece delle braccia, pronte a portarvi lontano, in volo tra le nuvole.

Oltre al panorama surreale, grazie al quale potrete catturare immagini spettacolari con la vostra macchina fotografica, il Salar de Uyuni nasconde tante altri piccoli tesori.

Dall’Isla del Pescado, piccolo isolotto di terra a forma di pesce ricoperta da grandi cactus, alla “Laguna verde” che si trova al confine col Cile e la “Laguna colorada”, dal tipico colore rosso. Ma tra fenicotteri, geyser e sorgenti termali si trovano anche gli imperdibili hotel di sale dai quali, durante la stagione delle piogge, potrete ammirare un notte stellata riflessa nel sale.

Il modo migliore per vivere a pieno l’esperienza del Salar de Uyuni è attraverso un tour su un 4×4 guidati da un esperto. Sono raccomandati vestiti caldi se si vuole alloggiare durante la notte e una buona crema solare per il giorno; l’effetto della luce riflessa dal sale potrebbe farvi diventare più rossi di un peperone. Per trovare il clima migliore, il periodo giusto per visitare il Salar è tra luglio e ottobre ma se il vostro sogno è quello di camminare tra le nuvole l’ideale sono il mese di marzo e aprile.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *