Web Analytics Moscow Mule: il drink delle pin-up newyorkesi - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

17 aprile 2015

Moscow Mule: il drink delle pin-up newyorkesi

Da sempre amato soprattutto dalle ragazze, scopriamo la storia e la ricetta di questa fresca miscela.

Dal 1941 il drink che piace alle ragazze

Da più di 70 anni il Moscow Mule è un evergreen dei long drink. Ha visto il suo periodo di maggior successo negli anni Cinquanta, quando la vodka venne sdoganata ed esportata in grandi quantità dalla Russia. Negli Stati Uniti, dove è stato ideato questo cocktail, c’era anche un bicchiere apposito nel quale servirlo, ovvero una tazza di 5 once di rame con manico e con inciso un mulo.

Per la sua freschezza e leggerezza per lo stomaco, la testa e l’alito, già negli anni del boom economico le donne impazzivano per il Moscow Mule. Le pin-up di allora non erano molto diverse dalle ragazze di adesso, a cui in genere piace divertirsi, ma senza esagerare.

Nel 1941 Jack Morgan, il proprietario di uno dei pub inglesi più famosi di Hollywood, il Saloon Cock’n’Bull, stava cercando di piazzare sul mercato la sua nuova marca di ginger beer. Nel Bar Chatham di New York City incontrò John G. Martin, che da soli due anni aveva acquistato i diritti per la vodka Smirnoff per Heublein. Pare che proprio quel giorno i due decisero di mescolare la vodka di Martin con il ginger beer di Morgan e, aggiungendo un pizzico di lime, crearono un nuovo cocktail, il Moscow Mule, che beviamo ancora adesso.

Gli ingredienti sono:

–          4,5 cl Vodka

–          12 cl Ginger beer

–          0,5 cl Succo di lime fresco

–          1 fetta di lime

Basta combinare la vodka con il ginger beer e il succo di lime e poi guarnire con una fettina di lime per avere il Moscow Mule perfetto. L’ideale oggi è servirlo in un tumbler, ovvero in un bicchiere di forma cilindrica leggermente svasato e spesso verso il fondo. Il grado alcolico è circa 38,8% Vol., mentre l’apporto calorico è di circa 117 Kcal per 100 ml.

 




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *