Web Analytics Le più belle auto d’epoca dal fascino senza tempo - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

31 luglio 2014

Le più belle auto d’epoca dal fascino senza tempo

A marzo 2015 un imperdibile appuntamento, a Rho Fiera Milano, per tutti gli appassionati. Intanto, facciamo un tuffo nel passato delle auto

Maggiolino Volswagen

Si chiama Milano AutoClassica il salone dedicato agli amanti delle auto d’epoca o anche a chi si avvicina per la prima volta a questo mondo. La mission dell’esposizione, infatti, è quella di divulgare e sedimentare questa passione anche nei giovani che non hanno vissuto personalmente gli anni passati.

Dopo il successo delle prime due edizioni, Milano AutoClassica ritorna il 20, 21 e 22 marzo 2015 a Rho Fiera. La terza edizione promette imperdibili eventi, gli interventi di importanti nomi del settore e nuove aree dedicate al test drive, oltre a spazi espositivi più grandi e ricchi che mai. Si potranno ammirare dall’auto classica a quella sportiva, dalle Guest Cars al modellismo. Inoltre, uno spazio sarà interamente dedicato alla vendita da parte dei privati.

Redigere una lista delle più belle auto d’epoca in pochi punti è davvero difficile. Non ne abbiano a male, quindi, gli appassionati che non vedranno la loro preferita qui sotto, tra quelle scelte da The Mood Post per dare ai lettori un’idea del design delle auto di una volta.

1) Il prototipo della Ferrari 330 P4 vinse il campionato costruttori nel mondiale per gli sport-prototipi nel 1967. Nel mondo ne esiste solo un esemplare;

2) La divisione Plymouth della Chrysler Corporation tra il 1956 e il 1978 mise in commercio la Plymouth Fury, la versione sportiva della Belvedere. Ebbe un tale successo che è considerata ancora oggi l’icona della sportività americana di fine anni ’50;

3) Il famoso Maggiolino può essere considerato uno dei simboli del ‘900, che ha reso riconoscibile il marchio Volkswagen in tutto il mondo. Economica e compatta, rappresenta la rinascita industriale tedesca nel dopoguerra. Prodotta tra il 1938 e il 2003, sono stati ben 25 i milioni di esemplari venduti nel mondo.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *