Web Analytics "Depression nap", dilaga in tutto il mondo il fenomeno del "pisolino da depressione". - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

16 gennaio 2018

“Depression nap”, dilaga in tutto il mondo il fenomeno del “pisolino da depressione”.

Attenzione: in molti casi può peggiorare lo stato d'ansia.

images (19)

Tra persone residenti in tutto il mondo, sta dilagando negli ultimi tempi il fenomeno del sonno da depressione (“depression nap”, pisolino da depressione, come lo hanno già ribattezzato medici e psicoterapeuti).
In pratica: se si soffre, anche in forma lieve, di depressione, gli individui tendono a concedersi pisolini più o meno lunghi, anche di giorno. Un’abitudine che potrebbe anche essere piacevole, ma che non porterebbe a benefici reali.

Quando si soffre di depressione è molto facile accusare anche forti stati di ansia, che in molti casi possono portare all’insonnia e alla difficoltà di addormentarsi di sera. Per questo motivo molte persone cercano, ove possibile, non solo di recuperare durante il giorno le ore di sonno perdute, ma si concedono il piacere del riposo anche per allontanare l’angoscia provocata dalla depressione.

Un pisolino ogni tanto può far bene se il sonno è salutare e si è mentalmente stabili, ma in caso di depressione è addirittura controproducente. In pratica, facendo troppi pisolini durante il giorno si finisce inevitabilmente per alterare la regolarità del sonno e aggravare la depressione. L’unica soluzione, in questi casi, è concedersi sonnellini di breve durata (mezz’ora al massimo).




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *