Web Analytics 5 libri da leggere sotto l’ombrellone - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

13 agosto 2014

5 libri da leggere sotto l’ombrellone

Dai romanzi in uscita agli intramontabili classici, cinque libri per passare in compagnia la vostra estate

libri-estate-2014

L’estate è uno dei periodi migliori per dedicarsi alla lettura: si ha dalla propria parte tranquillità, tempo e voglia di relax.

Un buon libro è quello che ci vuole, per questo ve ne consigliamo cinque che possano tenervi compagnia nelle pause dopo un bagno a mare o una passeggiata in montagna.

Dai saggi ai romanzi in uscita fino agli intramontabili classici, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Buona lettura!

  1. Spinoza, la crisi è finita e altri racconti fantastici (Rizzoli)
    Ormai vero e proprio cult, il pluripremiato blog Spinoza.it è il contro-notiziario satirico che da anni genera, seleziona e dispensa le migliori battute della rete. Frutto di un cervello collettivo di migliaia di autori, questo libro – come sempre serissimo, filosofico, addirittura metafisico – ci offre una panoramica dei fatti italiani e internazionali presenti, passati e (chissà) futuri, condensati in 2500 perfide ed esilaranti battute in gran parte inedite.
  2. Elsa Morante, L’Isola di Arturo (Einaudi)
    Un classico della letteratura, è la storia di un ragazzo dal nome di una stella che vive su un’isola del Golfo di Napoli, tra spiagge, scogliere e sogni. La vita per lui è promessa solo di imprese e di libertà assoluta. E ora ricorda. Queste sono le sue memorie, dall’idillio solitario alla scoperta della vita: l’amore, l’amicizia, il dolore, la disperazione.
  3. Lorenzo Iervolino, Un giorno triste così felice (66thand2nd editore)
    Per chi già guarda con nostalgia ai Mondiali di calcio che volgono al termine, questo è il libro giusto. Lorenzo Iervolino ci porta in Brasile per raccontare la storia di Socrates, calciatore atipico, fuori dagli schemi, anarchico. Un personaggio unico che non manca di far innamorare, per il coraggio della sua battaglia, gli appassionati di calcio e non solo.
  4. Alessandro Gazoia, Come finisce il libro (Minimum Fax)
    Un saggio per tutti gli appassionati di editoria: Alessandro Gazoia analizza lo stato presente del mondo del libro, italiano e internazionale, ed esplora i possibili scenari futuri: mettendo in guardia contro il rischio di confondere le strategie di mercato con il libero scambio di idee, e illustrando invece le autentiche potenzialità rivoluzionarie dell’editoria digitale, Come finisce il libro vuole essere il manifesto di un percorso diverso per il futuro dei libri.
  5. Marco Marsullo, L’audace colpo dei quattro di Rete Maria che sfuggirono alle miserabili monache (Einaudi)
    Quattro vecchietti spericolati la fanno sotto il naso alle suore dell’ospizio: in gita a Roma, se la squagliano per andare a compiere forse l’ultima, indimenticabile bravata della loro vita. Tra il neorealismo de I soliti ignoti e la demenza (senile) di Amici miei, il romanzo sfrenato ed esilarante di una riscossa. E di una grande amicizia.




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *