Web Analytics Joan Mirò la mostra a Mantova - The Mood Post

Per migliorare la tua esperienza utilizziamo i cookie. Continuando a utilizzare questo sito, accetti di utilizzare i cookie su The MoodPost. Cookie Policy.X

01 dicembre 2014

Joan Mirò la mostra a Mantova

L'impulso creativo di uno dei più grandi pittori degli ultimi tempi

joan miro' mantova

Dal 26 novembre al 6 aprile 2014 a Mantova si può visitare una mostra molto interessante: Joan Miró. L’impulso creativo, ospitata nella cornice suggestiva delle Fruttiere di Palazzo Te. Qui saranno esposte più di 53 opere dell’artista catalano, tra cui arazzi, terrecotte, bronzi e disegni che illustrano la creatività di circa trenta anni di produzione di uno dei pittori più influenti per l’arte contemporanea. L’organizzazione dell’evento è a cura del Comune di Mantova in collaborazione con la Fundació Pilar i Joan Miró di Palma di Maiorca, mentre l’allestimento è stato curato da Elvira Cámara López, direttore della Fondazione.

Le meraviglie di Joan Miró saranno suddivise secondo cinque temi, che sono il gesto, la forza espressiva del nero, il fondo come punto di partenza creativo, l’eloquenza della semplicità e la sperimentazione materica. Grande attenzione è data anche alle tecniche, ai materiali e agli strumenti utilizzati per rendere davvero l’idea del momento creativo, fino alla ricostruzione degli atelier Sert e Son Boter in cui l’artista lavorò.

La mostra è aperta il Lunedì con orario  13.00 – 19 .00, dal Martedì alla Domenica 9.00-19.00, con chiusura straordinaria il Venerdì alle 23. Il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura ufficiale e il biglietto intero costa 12 euro, mentre quello ridotto 10, ma sono comprensivi di audioguida. Sono previste visite guidate e percorsi didattici differenziati per tutti i livelli di scuola: il processo creativo dell’artista viene approfondito con un approccio interdisciplinare che prevede una stimolante combinazione di arte e scienza. Altre informazioni dettagliate sono disponibili sul sito ufficiale dove è anche possibile effettuare prenotazioni e contattare l’organizzazione.

 

Photo Credits: Luca Allievi




Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *